Notizie

Facebook apre alla musica in streaming grazie all’integrazione di Spotify [Video]

Durante la recente conferenza di Facebook, presentata dal 27enne miliardario Mark Zuckerberg, sono state esposte le nuove caratteristiche del social network blu. Oltre alla nuova Timeline, che è possibile attivare seguendo questa guida, e il Ticker, grazie al quale potremo condividere le nostre attività senza infastidire i nostri amici, è stata presentata anche una nuova funzionalità che riguarda l’ascolto di musica da Spotify.

Spotify è una piattaforma grazie alla quale possiamo ascoltare tutte le canzoni che più ci piacciono in streaming web gratuitamente ed intervallate da brevi spot pubblicitari, oppure senza alcuna interruzione pagando un abbonamento per il servizio. Il lancio di Spotify è avvenuto nell’autunno del 2008 ed è attualmente disponibile solo in Svezia, Norvegia, Finlandia, Regno Unito, Francia, Spagna e Paesi Bassi.

Mark Zuckerberg durante l’F8 di ieri ha presentato la nuova versione del social network che permette di condividere la nostra musica preferita con tutti i nostri amici. Come parte dell’iniziativa Open Graph della compagnia, ci sarà un aumento significativo della quantità di musica e dei media in generale per tutti gli 800 milioni di utenti attivi.

Grazie all’implementazione di Spotify sulle pagine di Facebook, potremo facilmente condividere la canzone che stiamo ascoltando in un determinato momento e scoprire musica nuova attraverso le condivisioni dei nostri amici.

Inoltre tutte le canzoni pubblicate saranno visibili in un elenco, grazie al quale potremo sempre riascoltare la nostra playlist e scoprire i gusti musicali degli altri utenti. La funzione chiamata “Listen with a friend” permetterà poi di ascoltare contemporaneamente le stesse canzoni con altri amici, come se fossero nella stessa stanza.

Facebook potrà quindi diventare un bel modo migliore per trovare nuova musica e commentare le scelte musicali dei nostri amici, assumendo il ruolo che aveva qualche anno fa MySpace, ora abbandonato dagli utenti per i nuovi seducenti social network. Con l’apertura ufficiale di Google+ e la veloce rimonta di Twitter, basteranno le nuove funzioni per evitare l’esilio dei numerosi utenti?

Via | RedmondPie

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!