Notizie

Steve Wozniak esprime le sue perplessità riguardo le tattiche di Apple e parla di Siri

Il grande Woz, co-fondatore della mela morsicata nonché grande amico di Jobs, nel giorno del lancio dell’iPhone 4S torna a farsi sentire. Direttamente dall’Apple Store Los Gatos in California, dove era il primo della fila per l’acquisto del nuovo melafonino, esprime le sue perplessità riguardo il futuro di Apple e parla di Siri.

 Dice di avere “un po’ di paura per il futuro di Apple” anche se non esclude che “potrebbe essere positivo.” Le maggiori preoccupazioni sono basate sull’ultimo demo di iPhone tenutosi lo scorso 4 ottobre a Cupertino.

Wozniak ritiene che l’azienda abbia incentrato il keynote sugli aspetti tecnici come il processore dual-core, mentre Jobs avrebbe puntato più sulle caratteristiche umane del prodotto come Siri, che ritiene sia una grandissima innovazione.

Steve (Jobs) non avrebbe voluto che l’utente pensasse al dual-core come prima cosa, tutto ciò di cui abbiamo bisogno è ottenere le nostre risposte, come collegarsi a internet, ecc… le cose umane, non le cose tecniche. Non voglio che Apple segua la strada di Sony per la vendita dei prodotti.

Si vede che è della stessa scuola dell’amico. Sa cosa vuole la gente e sa su cosa è meglio puntare. La maggiorparte è interessata ai risolvi pratici e utili di un dual core montato su un cellulare, piuttosto che sapere solo che è il doppio più potente.

In un video, girato con un iPhone, Woz ha condiviso la sua reazione alla recente morte di Steve Jobs e l’ultima telefonata che hanno avuto insieme. Woz ha anche parlato del campus astronave pianificato da Apple. In un altro video ha espresso il suo entusiasmo per l’uscita del nuovo iPhone 4S.

Via | TechCrunch

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!