Notizie

Bill Gates esclude la possibilità di tornare capo della Microsoft e parla nuovamente di Steve Jobs

In una recente intervista con il Sydney Morning Herald, Bill Gates ha escluso il tanto chiacchierato ritorno al timone della Micrsoft. Gates, che è attualmente in vacanza in Australia con la sua famiglia, ha detto di dedicarsi a tempo pieno alla sua fondazione Bill & Melinda Gates Foundation. Durante il colloquio non mancano altre dichiarazioni su Steve Jobs.

Bill Gates ha dichiarato che ora la sua occupazione principale è la guida della Bill & Melinda Gates Foundation, ed è quello che continuerà a fare per il resto della sua vita. La fondazione a scopo benefico creata da Gates e consorte è dedicata ad apportare innovazioni per la salute, lo sviluppo e l’apprendimento per la comunità globale.

Tuttavia Gates ammette di essere ancora in contatto part-time con Microsoft e di aver recentemente dato alcuni suoi consigli alla società di Redmond. La fondazione però richiede tutta sua energia, perciò sembra escluso categoricamente il ritorno in Microsoft di Bill Gates.

Gli è stato poi chiesto cosa ne pensasse della critica di Steve Jobs sulla personalità di Gates. Ricordiamo infatti che Jobs considerava Bill Gates un uomo “senza fantasia”  e “stranamente pieno di difetti”. Gates ha risposto che Jobs fu mosso dal fatto che le macchine Microsoft superarono di molto il numero di quelle Apple, “ma va bene, era una persona brillante”. Ha aggiunto Gates:

Il nostro lavoro in Microsoft è stato super positivo per molte buone ragioni, ma Steve ha dato un enorme contributo e in realtà lui negli ultimi anni era molto più gentile di allora, ma nel corso degli anni ha detto alcune cose severe.

Gates ha lasciato Microsoft nel 2006 e l’anno successivo Jobs ha presentato l’iPhone, poi l’iPad nel 2010, entrambi i quali hanno contribuito a ridisegnare radicalmente il panorama del mobile computing. E’ difficile intuire se Bill Gates avrebbe reagito diversamente rispetto a quanto fatto da Steve Ballmer, duramente criticato per le sue scelte.

 Tuttavia Microsoft sembra finalmente aver accettato l’arrivo del paradigma mobile, ed ha recentemente rilasciato una grande quantità di applicazioni per iOS compresa OneNote e anche un app per Xbox. Si prevede anche lo sviluppo della versione iOS di Office, segno che il gigante di Windows possa aver cambiato il suo atteggiamento verso la piattaforma Apple.

Via | Electronista

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!