QuickApp

Cercassicurazioni.it lancia la prima app in Italia per la comparazione di assicurazioni auto

ERRORE: 492624241 Articolo non trovato

Cercassicurazioni.it, l’ottimo comparatore online di assicurazioni auto e moto in Italia, lancia l’applicazione iAssicurazioni, la prima app dedicata alla comparazione delle assicurazioni auto.

PUBBLICITÀ

iAssicurazioni, disponibile gratuitamente sull’App Store di Apple, consente di effettuare in pochi minuti una simulazione della convenienza delle diverse polizze, che può essere, poi, convertita in veri e propri preventivi assicurativi sul sito di cercassicurazioni.it, senza bisogno di inserire nuovamente i dati.

Ecco le parole del Fondatore ed Amministratore Delegato di Cercassicurazioni.it, Emanuele Anzaghi:

La comparazione di assicurazioni auto su internet è sicuramente lo strumento più efficace per combattere il caro-polizza e questo ci ha spronati a fornire ai nostri clienti un servizio ancora più veloce ed evoluto, ovvero la possibilità di comparare le assicurazioni da device mobili. iAssicurazioni, che è la prima applicazione di questo tipo in Italia, facilita la vita dei consumatori che sempre più spesso accedono a internet da smartphone e da tablet e contribuirà a rendere nota la convenienza della comparazione anche a coloro che finora non hanno avuto ancora modo di provarla.

Il servizio è completamente gratuito. Ecco come funziona in 3 semplici passi:

  • Inserisci i dati richiesti nella schermata di home e premi il tasto ‘Guarda i prezzi’
  • Dopo una breve attesa vedrai una simulazione delle assicurazioni più convenienti per la tua auto
  • Se lo vorrai, potrai ottenere preventivi personalizzati gratuiti e senza impegno all’acquisto.In questo modo potrai usufruire degli sconti dedicati ai nostri clienti

iAssicurazioni è disponibile in App Store ed è compatibile con iPhone, iPod touch e iPad. Richiede iOS 3.1 o successive.

PUBBLICITÀ

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button