Sony svela un sistema di lenti con sensore CMOS da 13 MP: che sia la futura ottica per prossima generazione di iPhone?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Sony ha di recente presentato il suo nuovo sistema ottico ultra sottile e leggero con qualità di cattura elevato. L’attuale generazione di iPhone monta un sistema ottico sempre della stessa casa nipponica, ma si ritiene che, grazie a questo nuovo sensore, lo spessore dei nuovi dispositivi possa essere ridotto al minimo: potrebbe essere questo il nuovo componente del prossimo iPhone?

In questi anni l’evoluzione dei sensori per fotocamere ha subito un notevole sviluppo tecnologico permettendo qualità di scatto sempre migliori ma una delle principali limitazioni nella progettazione di dispositivi sempre più sottili è dato proprio dal sistema ottico.

Il nuovo sistema Sony separa i sensori di immagini CMOS dai circuiti. Il chip inoltre beneficia anche della luce bianca proveniente dai nuovi sensori (RGBW) che permette di produrre immagini ancora più nitide con una ridotta distorsione di immagine nelle scene scure e riprese video con una più ampia gamma di luce.

Inoltre, il nuovo sensore vanta la funzione Movie HDR che consente alla fotocamera di combinare due esposizioni contemporaneamente durante la cattura video in modo da poter catturare l’intensità della luce dello sfondo e dell’oggetto in primo piano garantendo, in caso di luce intensa, riprese senza paragoni.

Il nuovo processo di produzione di Sony è economicamente più conveniente rispetto ai precedenti ed  i nuovi sensori prodotti garantirebbero consumi minori e allo stesso tempo un numero di pixel maggiore degli altri modelli.

La particolare architettura del sistema ottico che separa il circuito di elaborazione immagini dalla logica della fotocamera potrebbe dare ad Apple un maggiore controllo sul sistema di cattura immagini. Il chip dual core A5 dell’iPhone 4S è già responsabile di alcune funzioni di post-elaborazione come la stabilizzazione delle immagini video. Pertanto, la progettazione del nuovo chip di Sony potrebbe lasciare spazio ad un chip Apple che assuma un maggiore controllo della fotocamera ed ottenere prestazioni che prima non era possibile ottenere.

La produzione dei primi chip da 8 MP, basati su questa architettura, dovrebbe iniziare a Marzo mentre la versione da 13 MP è prevista per Giugno con consegna in autunno.

Le premesse per vedere questa generazione di fotocamere sulla nuova generazione di iPhone 5 ci sono tutte vista l’intenzione di Apple stessa, con l’introduzione dell’iPhone 4S, di impegnarsi all’implementazione di una fotocamera che garantisse immagini di altissima qualità.

Via | 9to5Mac

Sony ha di recente presentato il suo nuovo sistema ottico ultra sottile e leggero con qualità di cattura elevato. L’attuale…

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.