iPhone 4S da 64Gb: un sogno divenuto realtà?

24/01/2012

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

In molti ci ridevano e ci scherzavano su, in molti lo attendevano ed in moltissimi lo hanno acquistato. Sembra che il fantomatico iPhone da 64Gb abbia riscosso un incredibile successo stando alle ultime analisi di mercato.

Prendendo spunto una ricerca della Consumer Intelligence Research Partners, e riportata da AppleInsidervorremo approfondire l’argomento. La ricerca del CIRP ha evidenziato che una mole consistente di acquirenti iPhone 4S hanno optato per il più capiente dei melafonini, oltre il 21% delle vendite del nuovo dispositivo hanno infatti riguardato il modello da 64 gigabyte.

Fino alle generazioni precedenti di iPhone tale memoria non era disponibile ed il massimo dello spazio di cui si poteva disporre acquistando il dispositivo era di 32Gb con iPhone 3GS ed iPhone 4.

A completare la ricerca i dati riportano che il 36% dei clienti che hanno scelto l’ultimo nato di casa Apple proviene da altri sistemi operativi come BlackBerry OS o Android. Sono state intervistate dapprima 6,316 soggetti ed in seguito sono stati selezionati, sempre dal CIRP, 365 qualificati ed esperti analisti.

Più memoria si ha e meglio si sta, questo traspare dai dati. Ma a che prezzo? Conviene davvero spendere 240€ in più del modello base per avere 64 Gb di memoria?

D’accordo che giochi, immagini scattate e filmati registrati con un 4S sono di dimensioni maggiori rispetto a quello che si vedeva sulle precedenti generazioni, ma non si potrebbe svuotare la memoria occupata da foto e video, giochi o film, di tanto in tanto per liberare spazio su un 16 o 32 gigabyte?

Per quanto mi riguarda preferisco risparmiare denaro e spendere un pò più di tempo a liberare memoria saltuariamente.

A voi le riflessioni.

In molti ci ridevano e ci scherzavano su, in molti lo attendevano ed in moltissimi lo hanno acquistato. Sembra che…

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.