Notifiche Push per le eMail di Libero sfruttando le potenzialità di Gmail | Guida iSpazio

31/01/2012

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

I possessori di un account eMail di Libero non hanno mai potuto utilizzare le notifiche push per ricevere in tempo reale i messaggi sul loro iPhone. Oggi grazie a questa guida vedremo come ovviare a questo fastidioso problema.

Tutto si basa sulle ottime capacità di GMail, in particolare nell’utilizzo con Google Sync. Per chi non lo conoscesse si tratta di utilizzare GMail come se fosse un server Exchange Enterprise, con i vantaggi di notifiche push per le email e sincronizzazioni di calendario e contatti similmente a come avviene per iCloud.

Guida iSpazio, vediamo come fare:

1. Per prima cosa occorre inoltrare tutti i messaggi di Libero a GMail (ovviamente dopo aver creato un’account GMail). Tecnicamente Libero non offre questa possibilità ma possiamo facilmente risolvere creando un filtro nelle impostazioni della’account.

In pratica il filtro intercetta tutte le email in arrivo (essendo inverosimile che nell’oggetto vi sia la parola <zzz>, ma se volete la potete sostituire con qualcosa di più bizzarro) e le inoltra sul vostro GMail. Se desideriamo conservare comunque una copia del messaggio in arrivo su Libero basterà spuntare l’ultima casella, così come si vede in figura.

Già così riceveremo ogni singolo messaggio su GMail e, impostando Google Sync su iPhone/iPad/iPod Touch avremo notifiche Push praticamente immediate. Solo una nota: se fate dei test, non inviate email dal vostro indirizzo di Libero al vostro indirizzo di Libero, in questo caso potrebbe non inoltrarle.

2. Passiamo ora a GMail dove, sempre dal pannello delle impostazioni, possiamo impostare l’invio di messaggi con un mittente diverso, cioè col nostro account di libero. Per fare ciò clicchiamo su Aggiungi un altro indirizzo di tua proprietà e seguiamo le istruzioni, togliendo la spunta da considera come un alias.

A questo punto Google invierà un’email di conferma su Libero nella quale ci sarà un link per la verifica del possesso dell’account. Cliccando sul link nella mail, potremo utilizzare GMail per inviare email che riportano come mittente il nostro account Libero.

3. Fatto ciò torniamo sulle impostazioni di Google e impostiamo l’indrizzo di Libero come predefinito dalle impostazioni.

4. Ora non ci resta che andare su iOS e completare l’opera. In Impostazioni creiamo un nuovo account Google Sync seguendo le istruzioni riportate sul sito ufficiale

Dopo aver seguito le procedure, consigliamo di impostare nelle impostazioni dell’account alla voce Giorni da sincronizzare il parametro Nessun limite. In questo modo verrano scaricate tutte le email presenti sul server (chiaramente non quelle che avete su Libero fino ad oggi. Se volete però potrete rispedirvele su GMail).

Per poter però inviare da iOS con il mittente modificato occorre aprire Safari da iOS e andare su http://m.google.com/sync. Probabilmente vi dirà che il vostro iDevice non è supportato ma in realtà così non è.

5. Cambiate lingua dal link in fondo alla pagina in English(US) e magicamente il supporto sarà tutto vostro. Cliccate su iPhone/iPad sotto manage devices e spuntate  Enable”Send Mail As” for this device. Ora l’attivazione dovrebbe richiedere la bellezza di 24 ore, ma per sbrigarci un pò salviamo le impostazioni, disabilitiamo, salviamo e riabilitiamo (e salviamo un ultima volta)In questo modo il servizio dovrebbe attivarsi subito.

Se vi chiede di loggarvi ovviamente fatelo con l’account di Google; se non ve lo chiede verificate in basso nella pagina che siate loggati con l’account Google giusto.

Precisiamo come funziona la cosa:

In Mail non potremo scegliere con quale account inviare le mail (GMail o Libero) ma vedremo sempre GMail. Tuttavia se avrete fatto tutto correttamente e l’account predefinito nelle impostazioni di GMail è quello di Libero, le email saranno inviate con quel mittente riuscendo nel nostro intento.

L’ideale sarebbe creare un’account ad hoc per questo “lavoro” che a mio avviso, grazie agli ottimi servizi di Google, rende il tutto davvero piacevole.

Ovviamente nulla vieta di poterla adattare a qualsiasi altro provider semi-chiuso come Libero.

Il nostro utente Giuseppe, stanco degli scarsi servizi offerti dal suo provider principale per le email, Libero, e ansioso di ricevere messaggi in push anche su questa casella, ha trovato questo ottimo sistema e lo ha condiviso con noi. Grazie a Giuseppe per aver condiviso con noi questa utile guida.

I possessori di un account eMail di Libero non hanno mai potuto utilizzare le notifiche push per ricevere in tempo…

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.