Approfondimenti

Ecco come sfruttare al massimo le potenzialità di iCloud con alcuni trucchi e consigli | Approfondimento

Dopo la presentazione di iCloud e il successivo annuncio che il servizio sarebbe stato gratuito per tutti, sono moltissimi gli utenti che hanno attivato un profilo per utilizzarlo sui propri dispositivi iOS e sui propri computer.


Il servizio iCloud sembra però essere troppo acerbo ma con alcuni consigli è possibile utilizzarlo al meglio senza incorrere in sgradevoli problemi. Sul sito di supporto Apple abbiamo trovato alcune richieste e le rispettive soluzioni, vediamole insieme.

Risolvere il problema dei contati duplicati

Avere tanti amici è sempre un’ottima cosa, ma non se le loro informazioni di contatto sono duplicate nella vostra Rubrica Indirizzi. Se iCloud mostra numerose copie di uno o più contatti per risolvere il problema velocemente basterà aprire la Rubrica Indirizzi di Mac OS, fare clic sul menu Scheda e selezionare la funziona Ricerca Duplicati.Quindi basterà confermare con il tasto Unisci dalla finestra di dialogo che si aprirà.

Questa operazione unirà tutti i contatti con lo sesso nome sotto una voce unica, contenente tutti i dettagli. Dopo aver messo in ordine la nostra Rubrica, potremo sincronizzarla con gli altri dispositivi in nostro possesso.

Gestire iTunes Match tramite Smart Playlist

Anche se in Italia il servizio non è disponibile, è bene prepararsi con qualche trucchetto per non essere colti alla sprovvista. Con iTunes Match le nostre canzoni a bit-rate ridotto che sono presenti anche sull’iTunes Store, verranno scaricate in alta qualità. Per tenere sotto controllo quali brani a bit-rate ridotto sono presenti nella nostra libreria, basterà creare una Smart Playlist su iTunes, con queste tre variabili: bit-rate è inferiore a 256kbps, lo stato di iCloud è abbinato, lo stato di iCloud è acquistato. In questo modo nella playlist appena creata avremo sempre sott’occhio le canzoni che saranno scaricate in qualità superiore.

Gestire i documenti duplicati nella Nuvola

Se utilizziamo il servizio di sincronizzazione documenti di iCloud, potrebbe capitare che se modifichiamo un file sul computer e poi successivamente modifichiamo lo stesso file su un altro dispositivo senza aver lasciato il tempo ad iCloud di caricare il primo documento, ci troveremo di fronte a una sovrapposizione. In questo caso potremo decidere se eliminare una delle due copie, oppure mantenerle entrambe. In questo caso iCloud caricherà le due copie contrassegnandole con un suffisso numerico, per permetterci di distinguerle.

Simulare Dropbox con la Sincronizzazione Documenti

Se si volesse trasformare la sincronizzazione documenti in qualcosa di più simile a Dropbox, esiste un trucco che ci permette di farlo.

Su Mac OS andiamo ad abilitare la sincronizzazione documenti nelle impostazioni di iCloud. Poi, se non lo abbiamo già fatto, dovremo abilitare la visualizzazione della cartella Libreria. Per fare ciò dobbiamo aprire il Terminale e inserire questo comando chflags nohidden ~/Library/ dopodiché dare Invio. A questo punto portiamoci nella nostra Libreria dove troveremo la cartella Mobile Documents.

Basterà quindi inserire in questa cartella i nostri files che verranno automaticamente mostrati anche sugli altri Mac dove avremo abilitato iCloud.

Ora che abbiamo visto alcuni consigli per utilizzarlo al meglio, possiamo goderci completamente il nostro account di iCloud. Purtroppo dobbiamo tenere a mente che si tratta di un servizio ancora molto giovane ed anche se Apple è costantemente al lavoro per migliorarlo potrebbe capitare di trovare qualche bug.

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!