Risulta difficile trascurare la sorprendente attività di marketing svolta da Apple visto la popolarità dei propri prodotti e non c’è da stupirsi se altre famose società prendono spunto da essa. Best Buy, ad esempio, ha deciso di rompere gli schemi e produrre uno spot tutto nuovo per il prossimo Super Bowl: a rappresentarlo non saranno le solite celebrità del mondo dello spettacolo

Questo nuovo approccio mira a celebrare gli innovatori tecnologici dei nostri tempi, un concetto che Apple ha espresso nel 1997 con la campagna “Think Different“. Secondo Bloomberg, le persone che rappresenteranno gli investitori della Silicon Valley saranno il co-fondatore di Instagram, Kevin Systrom ed il “pioniere” delle fotocamere sugli smartphone Philippe Kahn, i quali diffonderanno il messaggio agli spettatori del Super Bowl. Dalla bocca del Chief Marketing di Best Buy Drew Panayiotou:

“Assumere grandi marche è come ingaggiare celebrità. Abbiamo visionato tutta una serie di possibili candidati come George Clooney o Stephen Colbert, ma crediamo che questi maestri della tecnologia rappresentino meglio la nostra mentalità. Essi non saranno di certo al livello di Steve Jobs, ma hanno dato vita a cose davveso sorprendenti.”

Nel frattempo, un’impresa taiwanese sta percorrendo una strada che è al confine tra originalità e mancanza di rispetto (a mio avviso sembra più quest’ultima), cercando di imitare Steve Jobs durante la presentazione del suo prossimo prodotto, l'”Action Pad” basato su piattaforma Android.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Anche Apple non ha rifiutato uno spazio pubblicitario all’interno di un Super Bowl, col quale, come molti ricorderanno, ha presentato al mondo il proprio Macintosh (1984 Commercial Apple).