Conosciuta per essere eccessivamente protettiva del proprio marchio, Apple ha da poco preso di mira un produttore di custodie per iPhone in quanto questo utilizza un nome troppo simile a quello del famoso smartphone di Cupertino.

L’azienda in questione si chiama driPhone e produce una custodia impermeabile per iPhone ed altri dispositivi mobili. driPhone è stata creata da Hayden Crowther e la società di Cupertino afferma che il suo prodotto potrebbe ingannare o creare confusione perché nome è molto simile a quello dell’iPhone.

Ora Apple sta cercando di bloccare le vendite di queste custodia per l’uso improprio del suo marchio in Nuova Zelanda.

Apple però chiarisce che non vuole far cessare l’attività, ma vuole semplicemente che le custodie vengano rinominate eliminado la lettera “i” e quindi chiamate DryPhone al posto di driPhone.

Crowther ha tempo fino al 1 ° aprile al rispondere, ma sembra che egli non cederà facilmente in quanto afferma di ritenere la richiesta di poco peso, rifiutandosi di cambiare nome al prodotto.

Ecco le sue parole:

Il logo driPhone occupa meno spazio e sarebbe più conveniente per Apple modificare la sua censura che per me cambiare il nome al mio prodotto.

Appena avremo nuove notizie riguardo l’evolversi di questa vicenda vi informeremo tramite un nuovo articolo.

Via | CultOfMac