Connect with us

Hi, what are you looking for?

Concorrenza

L’Unione Europea approva l’acquisizione di Motorola da parte di Google

Il piano d’acquisizione di Motorola Mobility da parte di Google, ha ricevuto il benestare dell’Unione Europea. Un accordo da 12,5 miliardi di dollari che rimarrà tuttavia sotto stretta osservazione da parte della Commissione Europea per garantire il rispetto delle norme antitrust comunitarie.

A battere la notizia è l’agenzia Reuters, la quale riporta le dichiarazioni del Commissario UE per la Concorrenza, Joaquin Almunia:

Advertisement. Scroll to continue reading.

Questa transazione non comporta un aumento della concorrenza ma questa decisione di fusione non significa che non siamo preoccupati sul possibile ruolo che Google assumerà, la quale, una volta entrata in possesso di alcuni brevetti, potrebbe farne un uso improprio al fine di favorire il suo sistema Android.

Almunia dichiara inoltre che in caso Google abusasse di tali brevetti, ci sarebbero sicuramente ripercussioni legali.

La UE sostiene quindi che l’accordo è fattibile ma che verrà monitorato nel tempo per evitare abusi di potere. Tuttavia l’acquisizione di Motorla si potrà formalmente chiudere solo dopo aver ricevuto la conferma da parte dei funzionari Cinesi, Israeliani e Taiwanesi oltre che dagli Stati Uniti.

Da voci trapelate dall’US Department of Justice, sembra che l’approvazione da parte degli States sia ormai certa. Una volta conclusa la transizione, Google entrerà in possesso di più di 17.000 brevetti che potranno servire come “difesa” a tutti quei produttori di Android. Molti dei brevetti rappresentano degli standard nel settore della telefonia ed Apple lo sa bene visto che proprio in Germania, la nota battaglia legale nei confronti di Motorola si basa sull’utilizzo di brevetti sullo standard 3G.

Google qualche settimana fa aveva rassicurato i produttori, dichiarandosi disponibile a siglare accordi confermando che continuerà a chiedere una royalty di non più del 2,25% sull’utilizzo dei brevetti. Apple è attualmente impegnata in una battaglia legale nei confronti di Motorola a seguito del rifiuto  del tasso del 2,25% sulle royalty ritenendolo troppo caro. Staremo quindi a vedere come potrebbe evolversi questa causa legale.

Advertisement. Scroll to continue reading.

Via | electronista

Comments

Potrebbero piacerti

News

Si prevede che Apple introdurrà diversi cambiamenti significativi nella gamma di iPhone entro la fine dell’anno con la serie iPhone 12. Tuttavia, prima di...

News

Vi avevamo precedentemente segnalato che i dipendenti Target aveva pubblicato l’immagine di un elenco di prodotti in cui viene mostrato un modello di “Airpods...

Operatori

La fusione tra Wind e Tre ha creato un grosso operatore che oggi lancia sul mercato il proprio virtuale chiamato Very Mobile. Per i...

Operatori

Anche l’operatore Kena Mobile non ha resistito al fascino del Black Friday e propone un’offerta davvero unica ai clienti Iliad, Poste Mobile, Fastweb ed...

Advertisement

Copyright © 2007-2020 - iSpazio di Fabiano Confuorto | Partita IVA: 06821291215