Come vi abbiamo raccontato poco fa in questo articolo, la Fair Labor Association ha pubblicato i risultati delle ispezioni presso le fabbriche Foxconn, atte a verificare le reali condizioni dei lavoratori. Le prime reazioni da parte dei gruppi per i diritti umani sono state molto favorevoli, e molti affermano che tutte le aziende dovrebbero seguire l’esempio.

 

Uno dei gruppi davvero soddisfatti è la Human Rights Org, l’organizzazione di difesa indipendente che mira a rendere gli americani all’altezza degli ideali del padre fondatore, specialmente quando si tratta di libertà.

Secondo il suo report, la relazione della FLA è stata innovativa. Meg Roggensack ha dichiarato che “questo accordo servirà a salvaguardare la salute ed il benessere dei dipendenti, portando le loro condizioni di lavoro in conformità con le norme fondamentali in materia dei diritti umani”.

“Ovviamente, la chiave del successo di questa relazione sarà l’attuazione di questo accordo” ha ammonito Roggensack. “Parlare è facile”.

Questo che ha appena fatto Apple dovrebbero farlo tutte le altre aziende importanti come Dell, Amazon, Hewlett Packard e Microsoft.

“Tutte le aziende che fanno affari con Foxconn dovrebbero seguire l’esempio di Apple” ha concluso Roggensack. “Le aziende hanno la responsabilità di affrontare la triste realtà dei metodi di produzione attuale, e devono impegnarsi concretamente ad invertire la tendenza cosicché i loro prodotti -sia in termini tecnici che umani- siano ‘follemente’ grandi”.

Via | CultOfMac