Notizie

Arrestata la gang britannica che aveva rubato royalties per oltre 600 mila euro ad Apple e Amazon

L’organizzazione, che, tra il 2009 e il 2010, aveva raccolto una cifra intorno ai 600 mila euro attraverso delle royalties fraudolente generate acquistando musica su Amazon e iTunes con delle carte di credito rubate, è stata incarcerata. Apple ed Amazon hanno registrato, al momento, perdite superiori al milione di euro.

Apple era stata allertata del problema quando è saltato fuori che stava pagando una somma – decisamente rilevante – ad un gruppo musicale di Wolverhampton (Inghilterra) praticamene sconosciuto.

La gang aveva escogitato un sistema ben articolato che prevedeva dapprima l’inserimento di canzoni sui server di Apple d Amazon, quindi – attraverso l’utilizzo di dati relativi a carte di credito rubate – l’acquisto delle stesse in grandi quantità. A ciò si aggiungeva un sistema che permetteva di evitare di essere scoperti, ricevendo il pagamento delle royalties direttamente dal distributore.

Si tratta di un imbroglio che non ha precedenti nel Regno Unito, e che ha portato il cantante del gruppo, Craig Anderson, ad un periodo di reclusione di 4 anni e 8 mesi. Sentenze più o meno analoghe anche per gli altri componenti del gruppo.

Via | TheVerge

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!