Notizie

Svelati i dettagli della collaborazione tra Apple e Liquidmetal Technologies: accordo da 20 milioni di dollari

Nel 2010 la società californiana siglò un accordo di esclusiva che gli permise di ottenere in licenza un metallo realizzato da Liquidmetal Technologies. Quest’ultimo, presentando una particolare struttura, permette di costruire dei prodotti più forti, leggeri e resistenti all’acqua e alla corrosione. Oggi, Liquidmetal Technologies ha reso noti i dettagli dell’accordo: 20 milioni di dollari è la cifra pagata da Apple. Il metallo in questione è stato realizzato da un gruppo di ricercatori dell’Istituto di Tecnologia della California. La sua struttura non cristallina lo rende più forte e solido di altri materiali, quali ad esempio titanio o alluminio.

La notizia dell’accordo è stata comunicato a seguito delle informazioni che la Liquidmetal Technologies ha reso note nella giornata di ieri. Parlando della riduzione degli utili, registrata nell’ultimo periodo, la società ha infatti affermato che parte di questa riduzione è spiegata dalla diminuzione degli introiti generati attraverso royalties e accordi di licenza.

Entrando, poi, nello specifico dell’accordo leggiamo che:

“Il 5 Agosto 2012, abbiamo siglato un accordo di licenza con Apple Inc a seguito del quale abbiamo fornito tutte le nostre proprietà intellettuali in vista di una nuova riorganizzazione finalizzata ad un obiettivo particolare, chiamato Crucible Intellectual Property, LLC (“CIP”). Quest’ultimo garantisce ad Apple una licenza perpetua ed esclusiva alla commercializzazione di tali proprietà intellettuali nel settore dell’elettronica di consumo. ”

Tra le caratteristiche dell’accordo leggiamo inoltre che Apple richiese l’accesso ad informazioni complete e dettagliate sulle tecnologie oggetto dell’accordo di licenza. Inoltre, Apple si impegnò al pagamento anticipato di una parte della cifra totale prestabilita quale compenso per l’utilizzo delle proprietà intellettuali di Liquidmetal Technologies. La restante parte della cifra, invece, venne pagata a seguito della consegna dei documenti richiesti.

Un aspetto interessate della vicenda è che l’accordo non riguarda soltanto le tecnologie sviluppate all’epoca da Liquidmetal, infatti, la stessa è obbligata a fornire tutte le proprietà intellettuali realizzate dalla data dell’accordo fino a Febbraio 2012.

Via | AppleInsider

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!