Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

La furia di Steve Jobs verso Android era solo per “Show”
Notizie

La furia di Steve Jobs verso Android era solo per “Show” 

Come tutti ricorderete, una nota promessa di Steve Jobs fu quella di spendere fino all’ultimo centesimo di Apple per distruggere il sistema operativo Android di Google. A quanto risulta -in un’intervista di Bloomberg Businessweek al CEO e fondatore di Google Larry Page– Steve faceva questo genere di dichiarazioni solo per pubblicità, e che in realtà apprezzava Android.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

 

Nonostante la salute precaria, Jobs chiese al CEO Google un colloquio informale. “Era molto malato. L’ho preso come un onore il fatto che ha voluto trascorrere del tempo con me “, ha detto Page. “Ho pensato che voleva trascorrere del tempo con la sua famiglia in quel punto della vita. Aveva un sacco di interessanti spunti su come gestire una società”.

Page ha inoltre affermato che per molte aziende è utile avere un concorrente da “odiare” per farsi della pubblicità. “Personalmente credo che sia meglio puntare più in alto. Non devi guardare alla concorrenza ma a cosa è possibile e come migliorare il mondo”

Infine il CEO di Google spiega che la rabbia che in molti casi Steve mostrava nei confronti di Android, era soltanto uno “show”, piuttosto che una convinzione reale.

Via | Electronista

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.