Notizie

Apple costruirà una nuova mensa riservata ai dipendenti per questioni di sicurezza

La riservatezza è un elemento fondamentale nel mondo dell’industria, e ciò è tanto più vero quando si parla di Apple. Per questo motivo, la società ha deciso di costruire una mensa per i soli dipendenti fuori dalle mura dal campus, così da evitare che orecchi indiscreti ascoltino le conversazioni dei commensali.

È stato infatti approvato dalla Commissione pianificatrice di Cupertino un progetto per costruire, a pochi passi dal quartier generale di Apple, una nuova area ristoro di quasi 2000 metri quadri. La costruzione comprenderà una caffetteria, sala riunioni, aree relax e giardini, così come un secondo piano dedicato al personale del ristorante.

Sentiamo, per bocca del direttore degli immobili di Apple Dan Whisenhunt, perché il nuovo complesso sarà utile alla compagnia:

Ci piace fornire un livello di sicurezza tale che le persone e gli impiegati possano sentirsi a proprio agio nel parlare dei propri affari, delle proprie ricerche e di qualunque altro progetto stiano sviluppando senza dover temere che la concorrenza, ad esempio, li stia origliando.

È un problema reale oggi a Cupertino poiché abbiamo altre compagnie qui che sono impegnate in settori simili al nostro.

Si parla di una capacità di accoglienza doppia rispetto al massimo stimato per ora da Apple (228 visitatori/ora nel picco del pranzo) e di 70 posti auto che, data la vicinanza con l’1 Infinite Loop, non dovrebbero servire.

Tale progetto si è reso necessario in quanto, attualmente, i visitatori possono mangiare al Caffe Macs se sono accompagnati da un impiegato. Nel nuovo ristorante, invece, saranno ammessi solo ed esclusivamente dipendenti Apple.

La soluzione, in ogni caso, è provvisoria: quando la futuristica sede a “navicella spaziale” sarà pronta, infatti, sarà tutto integrato al suo interno.

Via | TNW

Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Scopri cosa significa.

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button