Notizie

Il Galaxy Nexus ritornerà in vendita la prossima settimana grazie ad un aggiornamento software

Pochi giorni fa vi avevamo comunicato l’evolversi della vicenda che vede protagoniste Apple, Samsung e Google.  L’azienda di Cupertino era infatti riuscita ad ottenere il blocco delle vendite del Samsung Galaxy Nexus negli Stati Uniti. Le due aziende costruttrici erano subito corse ai ripari e come comunicatovi, sembrava che il problema si potesse risolvere grazie ad un aggiornamento software.

Il problema, riguardante il sistema di ricerca implementato all’interno del Galaxy Nexus è stato superato dai due costruttori tramite la creazione di una patch. Come riportato da ABC News, il dispositivo sarà di torno nel Google Play Store la prossima settimana e il gigante Big G. sta lavorando ad un aggiornamento del software che vedrà alcune caratteristiche rimosse dal telefono Android, negando così gli aspetti dei reclami avanzati da Apple che erano causa dell’ingiunzione.

Il ritorno alle vendite del Galaxy Nexus sarà contraddistinto dal fatto che il nuovo dispositivo implementerà la versione più recente del sistema operativo Android di Google. La modifica software effettuata da Google manterrà la casella di ricerca, oggetto dell’ingiunzione, ma disattiverà la capacità degli utenti di effettuare la ricerca all’interno del telefono stesso, lasciando loro solo la funzionalità di ricerca sul web. Le due aziende hanno deciso di risolvere il blocco alle vendite tramite questo aggiornamento ma il produttore Samsung ha fatto sapere che continuerà il suo ricorso a questa vicenda.

Via | Electronista

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!