Notizie

Il 18,6% delle applicazioni iOS ha accesso alla rubrica senza autorizzazione

Anche se spesso siamo scettici delle relazioni presentate dagli società di sicurezza, un nuovo rapporto effettuato da BitDefender, ha sottolineato quanto sia importante il nuovo piano per l’isolamento dei dati sensibili introdotto da Apple in iOS. 


Infatti, a partire dalla release pubblica di iOS 6 questo autunno, verrà chiesto agli utenti di consentire l’accesso alle applicazioni che vogliono usare dati personali come contatti, calendario, promemoria, e foto. Tuttavia, fino ad allora, Bitdefender ha studiato più di 65.000 applicazioni iOS attualmente disponibili per il download da App Store, e ha scoperto che il 18,6% di esse accedono ai tutti i contatti presenti nella rubrica senza chiedere il permesso, o anche avvisare l’utente delle loro azioni. Inoltre, un enorme 41% monitora la vostra posizione senza il chiedere nulla all’utente.

Catalin Casoi, ricercatore capo della sicurezza di BitDefender, afferma che queste sono statistiche davvero preoccupanti:

E’ preoccupante che la crittografia dei dati memorizzati sulle applicazioni iOS sia così bassa e la tracciabilità della posizione sia così diffusa.

Pensate infine che tutti questi dati vengono raccolti e memorizzati dagli sviluppatori che potrebbero usarli a loro piacimento. Sviluppatori che nel 57,5% criptano questi dati prima della loro memorizzazione, ma purtroppo il rimanente 42,5% non si preoccupa nemmeno di salvaguardarli. Fortunatamente con iOS 6 tutto questo cambierà.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!