Sebbene a giugno sembrava una semplice “notizia di corridoio”, ieri i maggiori blog americani ne hanno dato la conferma: Adam Cheyer, secondo co-fondatore di Siri, ha lasciato Apple tre mesi fa.

Prima di Cheyer è stato l’ex presidente di Siri, Dag Kittlaus, a lasciare la società di Cupertino lo scorso anno. Secondo il sito americano Xconomy, il co fondatore ha lasciato il suo posto per “ragioni personali“.

Apple comprò Siri nel lontano 2010 per una cifra mai dichiarata (si parla di circa duecento milioni di dollari) e si è trasformata nel pezzo forte dell’iPhone 4S e del Nuovo iPad. Visto l’imminente rilascio al pubblico di migliorie al noto assistente vocale su iOS 6, l’ufficialità della dimissione di Adam Cheyer risulta “interessante”.

Ricordiamo che iOS 6 ha diverse migliorie per Siri, tra cui la possibilità di fornire i risultati degli sport e informazioni sui cinema, prenotare ristoranti, avviare applicazioni, l’integrazione Twitter/Facebook e l’aggiunta di diverse lingue (tra cui l’italiano).

Via | Cult of Mac