Notizie

Apple vieta che le applicazioni contengano la parola “Memory”

Apple, nelle scorse ore, ha inviato una mail a tutti gli sviluppatori per invitare quest’ultimi a non utilizzare la parola “Memory” all’interno dei propri giochi. Ovviamente alla base c’è un comiunicato inviato ad Apple da parte della Ravensburger, la famosa azienda tedesca, che ha registrato il marchio “Memory” in 42 paesi.

PUBBLICITÀ

Nella mail inviata agli sviluppatori, Apple ha inoltrato il comunicato ufficiale ricevuto dall’agenzia legale dalla Ravensburger, per cui ha invitato gli sviluppatori a rimuovere la parola “memory” dal titolo delle proprie applicazioni, in questo caso giochi, presenti in AppStore. Se gli sviluppatori non cambieranno il nome del gioco, Apple rimuoverà il gioco dall’AppStore. La cosa dovrebbe avvenire entro la fine dell’anno, perchè solo dal 2013 il brevetto entrerà in vigore.

Secondo Ravensburger, la parola “memory” non può essere utilizzata, perchè appunto posseduta dall’azienda tedesca,  in Armenia, Austria, Bosnia Erzegovina, Bielorussia, Belgio, Brasile, Croazia, Repubblica Ceca, Danimarca, Egitto, Ecuador, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Grecia, Ungheria, India, Italia, Lettonia, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia, Montenegro, Paesi Bassi, Norvegia, Perù, Polonia, Portogallo, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Corea del Sud, Spagna, Svizzera, Turchia, Ucraina e Venezuela.

Via | PhoneArena

PUBBLICITÀ
Utilizziamo Link di Affiliazione Amazon che generano commissioni. Cosa significa?

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Back to top button