Il Presidente degli Stati Uniti d’America, Barack Obama, ha menzionato Apple riguardo la volontà dell’azienda di spostare parte della propria produzione negli USA, annunciata dallo stesso Tim Cook lo scorso dicembre.

Barack Obama

Tim Cook è stato invitato allo State of the Union in qualità di uno fra gli esponenti più importanti della società americana. Nel discorso dello stesso Presidente americano Obama, Apple ha ricevuto una menzione speciale, rivolgendosi specificatamente alla volontà dell’azienda di Cupertino di spostare parte della sua produzione di Mac all’interno del suolo statunitense.

La nostra prima priorità è rendere l’America un magnete per i nuovi posti di lavoro nel settore manufatturiero. Dopo la costante perdita per oltre 10 anni, negli ultimi 3 i nostri produttori hanno avuto risultati positivi, creando oltre 500.000 posti di lavoro. Caterpillar sta riportando lavoratori dal Giappone, così come Ford dal Messico. E quest’anno Apple inizierà a produrre i propri Mac in America di nuovo.

Le ultime indiscrezioni indicano il Mac mini 2013 come il primo prodotto che potrebbe essere prodotto interamente negli USA. Tuttavia, Apple già oggi costruisce alcuni componenti degli iPhone, come i pannelli in vetro ed alcuni chipset, all’interno dei propri stabilimenti in America.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

" />

Via | 9To5Mac