Il giudice che condannò Apple in una causa contro Samsung viene assunto dalla società coreana

28/02/2013

Apple e Samsung continuano a scontrarsi: l’ultima notizia riguarda il giudice inglese che costrinse Apple a chiedere scuse pubbliche a Samsung sul proprio sito web. L’azienda sudcoreana l’avrebbe assunto subito dopo la vittoria del processo.

Apple-vs-Samsung

Qualcuno di voi ricorderà certamente la singolare punizione inflitta ad Apple dal giudice inglese Robin Jacob: egli obbligò l’azienda californiana a pubblicare sui maggiori giornali inglesi e sul proprio sito internet delle scuse ufficiali nei confronti di Samsung. Questo è stato il frutto della sentenza che scagionava Samsung dall’accusa di plagio del design di iPad.

inowworkforsamsung0228

Ebbene, questo giudice ha avuto l’onore di venire assunto da Samsung poco dopo l’esito del processo.

Apple, dal canto suo, dopo la singolare sentenza pubblicò sul suo sito inglese la seguente dichiarazione:

Nonostante il giudice del Regno Unito non abbia giudicato Samsung colpevole, altri tribunali hanno riconosciuto che nel corso della creazione del tablet Galaxy, Samsung abbia volontariamente copiato il più popolare iPad di Apple.

Ovviamente al giudice inglese non è piaciuta molto questa dichiarazione ed ha quindi obbligato Apple ha modificare la dicitura. L’azienda ha quindi prontamente creato una revisione sulla pagina, inserendola in fondo a tutto il testo.

Via | Tuaw

Apple e Samsung continuano a scontrarsi: l’ultima notizia riguarda il giudice inglese che costrinse Apple a chiedere scuse pubbliche a…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.