Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Matrimoni via Skype sempre più diffusi, la legge li permette
Curiosità

Matrimoni via Skype sempre più diffusi, la legge li permette 

Sposarsi online sta diventando sempre una pratica più diffusa. Dopo un primo periodo in cui si vedevano coinvolti i membri delle forze dell’ordine che non avevano alternative, si sono aperte nuove frontiere che non sempre conducono ad attività lecite e legittime.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

xlarge

Immaginatevi con un iPad in mano a proclamare il più importante “sì” della vostra vita. La legge permette i matrimoni online, così come qualsiasi altro mezzo “mediatico”, addirittura mediante telegrammi. Nonostante sia ormai una pratica diffusissima, vengono sollevate le prime accuse riguardo al pericolo a cui questi possono portare.

“Parte della ragione per cui sarebbe preferibile avere entrambi i coniugi di fronte un prete o un giudice è di assicurarsi che la scelta sia voluta”, afferma il professore Adam Candeub al Michigan State University College of Law. “In alcuni casi, volenti o nolenti, potremmo sposare chiunque nel mondo”.

In alcuni casi questi tipi di matrimoni sono indispensabili per eludere le leggi sull’immigrazione di alcuni paesi e permettere ad uno dei due coniugi di raggiungere l’altro, ma in altri purtroppo si evidenziano problematiche ben più gravi, come il traffico di esseri umani. I matrimoni online rappresentano un modo veloce e soprattutto legale per portare donne e bambine in altri paesi, dove saranno forzate a prostituirsi.

Di certo non è possibile vietare una risorsa così preziosa, ma quantomeno sarebbe ora di iniziare a porre alcuni freni, in modo da avere un controllo più pratico e diffuso.

Via | Gizmodo

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.