Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple accusata di violare ben 15 brevetti
Brevetti

Apple accusata di violare ben 15 brevetti 

Il Wall Street Journal ha da poco riportato che la Intertrust Technologies, la quale detiene oltre 150 brevetti relativi a tecnologie di gestione dei diritti digitali, ha avviato una procedura legale contro Apple per la presunta violazione di 15 brevetti.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

apple_privacy_cydia_store_jailbreak_iphone_ipad_ipod

I 15 brevetti violati sarebbero stati impiegati da Apple in gran parte dei suoi prodotti inclusi iPhone, iPad, Mac, Apple TV, iTunes, iCloud ed anche nell’app dell’Apple Store. Il caso è nelle mani della Corte Federale degli Stati Uniti nel distretto del Nord California, e le licenze violate sono relative alla sicurezza digitale. La Intertrust concede in licenza i suoi brevetti a molte società, tra le quali troviamo Adobe, Motorola, Samsung, Panasonic, LG, Nokia ed HTC.

È interessante notare che l’azienda è sostenuta da Sony e Philips, le quali possiedono il 49,5% di partecipazioni nella stessa. Con sede centrale a Sunnyvale, in California, Intertrust ha già vinto una simile causa di violazione di brevetti contro Microsoft nel 2004, obbligandola a pagare 440 milioni di dollari per utilizzare la sua tecnologia brevettata. Secondo il WSJ:

L’azienda, i cui prodotti includono una tecnologia chiamata Marlin per la protezione dei contenuti digitali, ha riferito che ha concesso in licenza i propri brevetti a grandi aziende di elettronica, tra cui Samsung, Nokia Corp., Fujitsu Ltd., HTC Corp. e Huawei Technologies Inc.

Una nota sul sito web Intertrust non fornisce dettagli sui brevetti coinvolti nel caso, anche se probabilmente coprono diverse tecnologie multimediali considerando che Intertrust è un pioniere nella protezione del copyright digitale (l’azienda è stata fondata nel 1990 dall’imprenditore Victor Shear). Talal Shamoon, CEO della società, ha dichiarato che “Apple produce molti prodotti che utilizzano le invenzioni Intertrust” e si dice rammaricato nel dover ricorrere alla corte per risolvere la questione.

La storia ricomincia, vedremo come andrà a finire.

Via | iDownloadBlog

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.