Rumors

HTC farà uno smartphone con la tecnologia Liquidmetal ed Apple sta a guardare

Secondo gli ultimi rumor HTC sarebbe al lavoro per la creazione di un nuovo smartphone creato con la tecnologia Liquidmetal. HTC non è l’unica ad aver manifestato un certo interesse verso questa azienda: Apple ha in possesso la sua tecnologia da alcuni anni, ma al momento non è ancora stata sfruttata.

HTC-One-lifestyle-003-600x286

La Liquidmetal è una società che ha brevettato un particolare metallo amorfo dalle caratteristiche interessanti, talmente interessanti che nel 2010 Apple siglò un accordo con quella società per poter sfruttare quelle tecnologie, ma fino ad ora questo accordo non ha fruttato alcun prodotto, pur essendo stato rinnovato recentemente per ulteriori 2 anni.

In base agli ultimi rumor però, un’altra azienda sembrerebbe interessata all’accordo con Liquidmetal e quindi Apple non sarà più l’unica a possedere l’esclusività su tale tecnologia.

L’azienda in questione sarebbe HTC, la quale  avrebbe stretto una collaborazione con la produttrice di chassis taiwanese Jabon International per poter realizzare un nuovo dispositivo che utilizza la tecnologia Liquidmetal.

Apple quindi in questo momento si trova nelle capacità per farne uso, ma non le sta sfruttando o lo sta facendo in gran segreto. Quel che è certo è che la società californiana ha un asso nella manica non da poco e non utilizzarlo potrebbe risultare enormemente penalizzante in futuro, soprattutto se HTC potrà produrre veramente un dispositivo del genere.

Via | BGR

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!