Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Apple condannata per aver imposto un cartello sul prezzo degli eBook
Notizie

Apple condannata per aver imposto un cartello sul prezzo degli eBook 

La causa intentata da 33 stati americani si conclude oggi con la sentenza del giudice americano Denise Cote che condanna Apple per aver violato le regole americane sull’antitrust.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

ibooks_share

L’accusa mossa ad Apple è quella di aver stabilito assieme ad alcune grosse case editrici il prezzo dei libri digitali sullo store iBooks, subito dopo la presentazione del primo iPad, per contrastare agli economici libri di Amazon Kindle, venduti per 9,99$. Tra i nomi coinvolti troviamo Simon & Schuster, Hachette, Penguin Group, Macmillan e HarperCollins.

Il giudice ha quindi oggi condannato Apple “per aver cospirato nel rialzo dei prezzi al dettaglio dei libri elettronici”. Una delle prove schiaccianti è rappresentata dallo scambio di mail dell’ex CEO, Steve Jobs, che si accordava sulla strategia per creare un “nuovo mercato” su iBooks. Il prezzo dei libri è infatti aumentato a 12.99 e 14.99 dollari contro i 9.99 dollari dello store di Amazon.

La causa ha condannato solo Apple, e non gli editori, perché questi ultimi scelsero di patteggiare pagando una multa di 166 milioni di dollari complessivi. L’ammontare della cifra che pagherà la società californiana è invece ancora da definire.

Cupertino dichiara che farà appello alla decisione del giudice e che “Apple non può essere ritenuta colpevole per una decisione che gli editori hanno assunto in seguito alle condizioni del mercato”.

Via | SkyTg24

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.