E’ ufficiale: Whatsapp in abbonamento anche su iPhone

17/07/2013

In questi ultimi anni è capitato che l’applicazione Whatsapp diventasse gratuita per qualche giorno, in promozione a tutti gli utenti iOS. Oggi la promozione si è ripetuta, ma sarà per sempre. Il motivo? Come già succede su Android, Whatsapp diventerà a pagamento sotto forma di abbonamento annuale. Non per tutti sarà così però: moltissimi di voi infatti non dovranno pagare mai!

whatsapp-abbonamento-annuale-ios-melarumors

Su Android l’applicazione è sempre stata gratuita, mentre su iOS è sempre stata acquistata all’iniziale prezzo di 0,79€, evolutosi poi a 0,89€ secondo il nuovo listino di Apple. Con il passare del tempo, l’azienda ha introdotto un pagamento annuale di 0,99$ su Android, dopo il primo anno di utilizzo gratuito.

La nuova politica è stata ora uniformata anche su iPhone, rendendo l’applicazione gratuita per il primo anno ed introducendo un abbonamento annuale di 0,89€ anche per gli utenti iOS.

Per tutti quelli che hanno acquistato invece l’applicazione entro il 16 luglio 2013 non ci saranno abbonamenti di nessun tipo. Avendo acquistato infatti Whatsapp con il “vecchio sistema”, il servizio sarà illimitato (o come meglio ci dice l’azienda stessa “free of charge for the rest of your life”).

whatsapp illimitato

Per conoscere maggiori dettagli riguardo l’ultimo aggiornamento (che tra le tante cose ha portato il backup iCloud) vi rimando al nostro articolo specifico.

Via | Whatsapp

In questi ultimi anni è capitato che l’applicazione Whatsapp diventasse gratuita per qualche giorno, in promozione a tutti gli utenti…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, seguici su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter e su Instagram, pronti a sorprenderti con belle foto. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.