Il sensore biometrico Touch ID presente su iPhone 5S, tramite tecnologia capacitiva, permette di leggere gli strati superficiali della nostra pelle, creando una sorta di mappa del nostro polpastrello e fornendo un alto livello di protezione del dispositivo. A quanto pare però, non sono solo le dita delle nostre mani a funzionare con tale tecnologia.

Schermata 2013-09-23 alle 12.27.53

L’iPhone 5S sta lentamente facendo il giro del mondo e tantissime persone stanno mettendo mano sul dispositivo…ma non solo! Qualche “improvvisatore” ha pensato di impostare il proprio iPhone anche con altre parti del corpo quali dita dei piedi, punta del naso ed un capezzolo. Ah, anche il nostro gatto può essere “mappato”!

Metodi sicuramente interessanti, anche se poco pratici. Di seguito vi mostriamo i video vari test degli utenti:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Ed ecco un altro video realizzato dal nostro utente italiano Giovanni Milone

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.