Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Curiosità

iPhone 5S torturato con polvere, acqua, cemento e una pallottola calibro 50 [Video]

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Al lancio di ogni smartphone Apple sono molti a chiedersi quale sia la resistenza del nuovo dispositivo. Accanto agli utilissimi test di caduta di iPhone 5S e iPhone 5C, c’è poi chi si diverte a torturare gli smartphone Apple per il semplice gusto di farlo.

Schermata 2013-09-23 alle 21.39.32

RatedRR ha pubblicato un video su YouTube nel quale il povero iPhone 5S viene letteralmente torturato. Un test di resistenza estremo che mette a dura prova il nuovo smartphone di Apple che dovrà vedersela con cadute sulla sabbia, sul cemento, contatto con acqua e infine una bella pallottola calibro 50. Ecco a voi il video:

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.