Notizie

iTunes Radio sotterra Pandora: 11 milioni di account già attivi

Il passaggio alla musica in streaming era obbligato per Apple, dal momento che si tratta del nuovo metodo con cui milioni di utenti ultimamente si avvicinano a questo mondo. iTunes Radio, del tutto simile a Pandora e disponibile per il momento solo negli USA, spopola tra gli utenti facendo crollare le azioni del suo diretto concorrente: Pandora.

radio

Il servizio della società di Cupertino, differentemente da Spotify, permette di accedere a stazioni musicali differenti in base alla musica che abbiamo sul dispositivo. Integrato nativamente all’interno dell’applicazione Musica di iOS 7, funziona sia su iPhone che su iPad ed iPod touch, nonché tramite iTunes sul proprio Mac o Apple TV. Gratuito e con la visualizzazione di pubblicità, le stazioni scelgono i vari brani in ascolto in base alla musica presente sul nostro dispositivo, mentre l’interfaccia grafica è particolarmente minimale alla stregua di tutto il nuovo sistema operativo iOS 7.

Con 11 milioni di account già attivi, le azioni di Pandora subiscono un duro colpo e perdono il 10% del loro valore, scendendo addirittura sotto il prezzo di collocazione iniziale. Dubbi sull’effettiva efficienza del servizio e sulle prospettive di crescita quindi per il servizio concorrente al nuovo iTunes Radio di Apple, specialmente se consideriamo la disputa in atto contro la American Society of Composers.

Schermata 2013-09-24 alle 11.15.00

[attenzione]Se vi interessano maggiori dettagli sulle azioni, cliccate l’immagine qui sopra o in alternativa qui.[/attenzione]

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!