Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Concorrenza

Indossa i Google Glass al cinema e viene allontanato dalla sicurezza

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Se una persona entrasse in una sala cinematografica con indosso un paio di Google Glass non farebbe notizia il suo allontanamento dal cinema. Ma se la persona in questione venisse allontanata addirittura dal Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti d’America le cose cambiano.

glass

Come ben sappiamo, in tutte le sale cinematografiche del mondo è vietato l’utilizzo di qualsiasi apparecchio che possa in qualche modo effettuare registrazioni.

I Google Glass non sono ancora stati rilasciati al pubblico, ma alcune migliaia di persone ne sono già in possesso e ne fanno un regolare utilizzo quotidianamente. Uno dei fortunati possessori ha deciso di entrare in una sala cinematografica americana indossandoli, ma com’era comprensibile è stato allontanato dal cinema non appena gli addetti hanno notato il gadget tecnologico.

I dipendenti della AMC (una catena di sale cinematografiche statunitense) hanno infatti avuto il timore che l’uomo stesse registrando illegalmente la proiezione del film ed hanno contattato quindi alcuni agenti della MPAA (Motion Picture Association of America), l’equivalente della SIAE italiana, per avere dettagli su come comportarsi. Questi hanno deciso di allontanare dalla sala il possessore dei Google Glass, ma prima hanno deciso di chiamare anche il Dipartimento della Sicurezza Interna degli Stati Uniti d’America per far aprire un’indagine sul caso. Il Dipartimento ha infine appurato che l’uomo non stava effettivamente registrando il film ed è quindi stato lasciato andare senza ricevere alcuna sanzione.

Quello che fa scalpore ovviamente non è il fatto che l’uomo sia stato allontanato (giustamente) dalla sala, ma il come. In America ci si chiede infatti perché sia dovuto intervenire addirittura il Dipartimento della Sicurezza Interna quando erano già intervenuti sia i dipendenti della sala cinematografica, sia quelli della MPAA.

L’unica cosa certa è che quell’uomo la prossima volta ci penserà due volte a portare i propri Google Glass all’interno di un cinema.

Via | BGR

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.