Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Nel 2015 tutti gli smartphone avranno il Kill Switch per prevenire i furti
Notizie

Nel 2015 tutti gli smartphone avranno il Kill Switch per prevenire i furti 

Gli Stati Uniti hanno deciso di introdurre una nuova norma che porterà la presenza di un “kill swich” su tutti i dispositivi venduti sul territorio. Tale tecnologica permetterà di disabilitare, in caso di furto, le principali funzioni degli smartphone e sarà obbligatoria a partire dal 1 gennaio 2015.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

furtosmartphone

La proposta di legge 962 prevede infatti la presenza di “una soluzione tecnologica in grado di rendere inutilizzabili le principali funzionalità del device, quando questo non sia in possesso del legittimo proprietario”.

Tale tecnologia impedirà di effettuare chiamate, collegarsi ad internet, lanciare le applicazioni ed effettuare un hard reset. Potrà essere disabilitata soltanto dall’utente, infatti i rivenditori rischiano multe piuttosto salate (fino a 2500 dollari, ndr) per ogni dispositivo venduto senza il “kill switch” attivo.

Tale novità proviene direttamente dalla California: a San Francisco, infatti, il tasso di criminalità relativo agli smartphone e dispositivi mobili è del 50%, valore che sale fino al 75% nelle zone di Oakland ed è in rapida ascesa anche nella città di Los Angeles. Se tale norma divenisse effettivamente legge, tutti gli smartphone e tablet dovranno essere dotati di tale tecnologia.

Via | PhoneArena

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.