Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

WhatsApp: ”tra pochi mesi introdurremo le chiamate vocali”
Anteprime

WhatsApp: ”tra pochi mesi introdurremo le chiamate vocali” 

Dopo l’acquisizione da parte di Facebook e dopo i temporanei malfunzionamenti dei giorni scorsi, WhatsApp torna a far parlare di sé: la società ha infatti annunciato che nel secondo semestre dell’anno verranno introdotte le chiamate vocali.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

whatsapp

La messaggistica in mobilità è cambiata moltissimo da quando, grazie all’introduzione di WhatsApp sulle varie piattaforme mobili, tutti noi abbiamo avuto modo di risparmiare moltissimi soldi per l’invio si semplici SMS. Grazie a questa applicazione, la prima di questo genere che ha dato poi idee per la creazione di moltissime altre, è infatti possibile inviare non solo SMS via internet, ma anche file multimediali, registrazioni audio, posizione attuale, contatti e molto altro ancora.

La settimana scorsa la società è stata acquisita a sorpresa da Facebook per l’incredibile cifra di 19 miliardi di dollari. Alcuni hanno poi ironizzato sui malfunzionamenti degli scorsi giorni in quanto tutti hanno dovuto ripiegare proprio sul social network di Zuckerberg dal momento che si era impossibilitati ad utilizzare l’applicazione. Oggi però  le notizie sono molto migliori: WhatsApp aggiungerà anche le chiamate vocali.

Jan Koum, co-fondatore di WhatsApp presente al Mobile World Congress di Barcellona, ha infatti dichiarato di voler portare le chiamate audio anche sulla propria piattaforma, a partire dal secondo semestre dell’anno. Questa nuova funzionalità non andrebbe solo contro gli operatori telefonici tradizionali, ma anche contro servizi VoIP come Skype, Line o BBM.

La cosa sorprendente è che WhatsApp ha all’attivo ben 465 milioni di utenti per il suo servizio di messaggistica. Aggiungendo un servizio di chiamate vocali, l’applicazione partirà quindi con una base d’utenti davvero molto ampia e verrà utilizzata da moltissime persone come piattaforma primaria per effettuare telefonate. Facebook dovrà quindi ingegnarsi su due fronti: rendere ottimale la qualità delle telefonate ed, ovviamente, trovare il modo giusto per rendere WhatsApp la nuova gallina dalle uova d’oro personale.

Via | BGR

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.