iPhoneNotizie

Consumer Report mette fine al BendGate di iPhone 6: i dispositivi non si piegano [Video]

Consumer Reports, l’associazione statunitense dei consumatori, ha ritenuto che fosse il caso di intervenire sulla questione Bendgate. In seguito ad alcuni test effettuati sui dispositivi, l’ente afferma che i nuovi smartphone Apple sono resistenti quanto i loro competitor se non di più.

consumer report

Consumer Report è una delle associazioni dei consumatori più stimate negli Stati Uniti. I test di laboratorio che hanno eseguito al fine di verificare se effettivamente il problema bendgate fosse serio o meno hanno rivelato che la questione dovrebbe affliggere di più i device di altri produttori più che quelli Apple che risultano addirittura essere più resistenti al test della piegatura.

Il test eseguito prevede la pressione in tre punti: il device viene mantenuto dalle due estremità e viene effettuata una pressione al centro.

Così come su iPhon 6, il test è stato eseguito su HTC One (m8), Samsung Galaxy Note 3, LG G3 e iPhone 5.

La prima pressione applicata corrisponde a 4.5 Kg e perdura per 30 secondi. Una volta superata questa prima fase, il device viene sottoposto ad una pressione che aumenta di volta in volta di 4.5 kg fino alla sua deformazione e alla fuoriuscita del display dal case.

Ecco i risultati del test.

[table id=57 /]

Comnsumer report tiene inoltre a sottolineare che dopo la separazione del case e dello schermo HTC One e iPhone 6 funzionavano ancora, diversamente da Galaxy Note 3

Tag

Continua a leggere..

13 Commenti

  1. tutti a piegare sti telefoni AHAHAH prima o poi inizieranno a scommettere su quale delle proprie fidanzate si piega meglio mettendole sotto una “pressa” ahahahahahaha

  2. Probabilmente si.
    Già il fatto che nonostante abbia un devices Android stia quì a postare commenti del genere, ti dovrebbe far pensare.

  3. Se notate bene la fragilità si accentua in prossimità degli alloggiamenti Sim o dei pulsalti, in quel punto le cornici sono molto più cedevoli. Doveva uscire iPhone 6 per aprire questi interrogativi su un utilizzo a dir poco sconsiderato dei nostri device. Farei di sicuro maggiori danni aprendo lo sportello della mia auto sulla fiancata di un’altra parcheggiata accanto.

  4. era solo per sottolineare quanto ‘sti esperimenti non solo risultino inutili a priori, ma lo diventano ancora di più quando in conclusione vengono espressi giudizi fuorvianti e faziosi.

  5. “dopo la separazione del case e dello schermo HTC One e iPhone 6 funzionavano ancora, diversamente da Galaxy Note 3”. già, peccato che il case del note 3 si separa a 68kg mentre quello di un iphone 6 a 45. hanno provato a vedere cosa succede a un iphone a 68kg? ai posteri l’ardua sentenza.

  6. La prova doveva essere fatta nel punto dove si sono piegati tutti quelli in foto: sui tasti volume. Dove evidentemente ci deve essere una debolezza strutturale dello chassis

  7. Il punto è che difficilmente riesci a piegarlo durante il normale utilizzo, il fatto evidente invece è che ad ogni rilascio di nuovo iPhone si cerca di esagerarne i difetti senza mai paragonarli a quelli degli altri, sperando cosi di fargli perdere quote di vendita, cosa però che puntualmente non si verifica

  8. Ma come si fa ad essere così di parte?…l’iPhone si piega in un determinato punto che non è quello centrale…il problema è dalle parti del bilanciere del volume vicino al tasto per il silenzioso. Questo test non dimostra assolutamente niente.

  9. Ora ci sarà sicuramente chi dirà che i due iPhone sono soggetti ad una pressione sufficiente alle deformazione inferiore ai concorrenti. Vero.
    Ma anticipo già quello che immagino scriverete dicendovi.. Quando minchia vi capiterà mai di applicare pressioni pari a 32, 59 o addirittura 68 Kg? Cioè vi dovete mettere d’impegno picciotti!

    Il Note 3 comunque, e lo dico da possessore di iPhone, con il passare del tempo si dimostra essere sempre di un più un gran terminale!

Lascia un commento

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!