Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Il crollo di Facebook di stamattina causato da un attacco hacker?
Notizie

Il crollo di Facebook di stamattina causato da un attacco hacker? 

Chi stamattina era sveglio in tempo utile, avrà probabilmente notato che non è stato possibile accedere a Facebook per circa un’ora. Quello che inizialmente era stato giudicato come un guasto ai server, potrebbe essere invece un vero e proprio attacco hacker. C’è da crederci?

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

lizard squad facebook

Inizialmente era più che ovvio associare il malfunzionamento del social network ad alcune tempeste di neve che hanno colpito determinate zone degli Stati Uniti. A smentire questa ipotesi di malfunzionamento è il gruppo conosciuto come Lizard Squad, che rivendica con orgoglio l’accaduto benché non vi sia una prova effettiva che colleghi gli hacker al problema manifestatosi.

Nel momento del down, un membro del team di Zuckerberg aveva semplicemente dichiarato che tutto lo staff era al corrente del problema e che stavano lavorando per risolverlo nel minor tempo possibile.

Il malfunzionamento di oggi non ha coinvolto solo Facebook, ma pare aver bloccato anche Instagram, Tinder, il servizio Instant Messenger di AOL e Hipchat. Proprio per questo l’ipotesi di guasto in seguito a problemi di natura atmosferica in zone come New York, Massachusetts, Rhode Island, New Jersey e Connecticut risulta essere ancora più plausibile di un attacco da parte di Lizard Squad o altri team di hacker.

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.