Sarà che ultimamente moltissimi portali online hanno come headline notizie che sottolineano quanto Apple sia diventata un’azienda ricca, ma le cause che vedono coinvolta l’azienda di Cupertino aumentano esponenzialmente dando l’impressione che tutti stiano cercando di accaparrarsi una fetta di questa ricchezza.

nuova causa apple brvetto itunes

Una giuria federale in Tyler, Texas, ha infatti decretato che Apple debba pagare 532.9 milioni di dollari a Smartflash LLC per aver infranto alcuni brevetti relativi all’accesso ai metodi di pagamento su iTunes.

La richiesta di risarcimento originale è stata compilata da Smartflash LLC nel 2013 e prevedeva inizialmente un risarcimento di 852 milioni di dollari. L’azienda si sentiva infatti in diritto di richiedere una percentuale sulle vendite effettuate su iTunes indipendentemente se la piattaforma di accesso fosse iPhone, iPad o Mac.

Kristin Huguet, portavoce di Apple, afferma che ovviamente l’azienda non abbasserà la testa dopo questo primo verdetto, mentre l’avvocato di Smartflash LLC si compiace invece del lavoro della giuria.

Dovete comprare casa? Fate un giro su iTunes o su Apple.it, magari riuscite anche voi a racimolare qualche soldo.

Via | iDownloadBlog