Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iOSiPhoneNotizie

“Non chiedete a Siri dell’ 11 Settembre!” la richiesta della polizia canadese

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Quando il web, un forum o una community estesa si rende conto di un piccolo difetto di funzione, quello che parte come un normale esperimento può rappresentare una seria ragione di disagio, soprattutto quando i protagonisti della vicenda sono Siri e la polizia canadese.

siri

In pratica pare che Siri non faccia differenza tra “9/11”, che l’assistente vocale traduce come una richiesta di informazioni sull’attentato alle Torri Gemelle (nine eleven), e “911” ovvero una richiesta di chiamata al numero di emergenza locale.

E’ stata questa similitudine a mandare in crisi la polizia della città di Regina, nel Saskatchewan, uno stato del Canada, in seguito all’esperimento di migliaia di utenti che, scoperto il bug, hanno lanciato le richieste alla loro assistente vocale.

A queste telefonate, che sono già forte causa di disagio dato il numero, si aggiunge che per regolamento la polizia è tenuta a richiamare ogni tentativo di contatto per accertarsi se si tratti o meno di un’emergenza.

In quanto tempo si possono gestire migliaia di telefonate e conseguenti ricontatti? A voi i calcoli e la considerazione di quante reali richieste di emergenze possano essere state inutilmente piazzate in secondo piano.

Via | CultOfMac

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.