Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

iPhone

State ricevendo mail dal passato? Si tratta di un nuovo bug dell’anno 1970

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

L’anno 1970 ha già causato parecchi danni agli iPhone, bloccandoli completamente se venivano impostati su tale data. Nelle ultime ore però è stato segnalato diverse volte un nuovo problema, legato alle mail ricevute il 1 gennaio 1970.

Mail 1970

Se anche voi avete ricevuto delle mail datate 1 gennaio 1970, dovete sapere che si tratta di un bug segnalato da diversi utenti. L’errore nasce da UNIX e dal time-telling system, che causa delle imperfezioni nella lettura della data d’invio. Se il messaggio inviato per qualche motivo non registra bene la data, ora e fuso orario dell’invio, il destinatario lo riceve con la data fissata “1 gennaio 1970”.

Fino a qui nessun problema. Purtroppo però queste mail sono impossibile da cancellare o aprire e spesso non contengono assolutamente niente. E’ possibile dunque che il mittente vi abbia mandato qualcosa, che però non arriverà a causa di questo bug.

Aspettiamo futuri aggiornamenti per la soluzione di questo bug, magari con un intervento diretto di Apple.

Via | CultOfMac

 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Continua a leggere..

Back to top button
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.