Apple risponde pubblicamente all’FCC aggiungendo alcune informazioni su Google Voice e sui criteri di approvazione!

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

78c39_fcc707809Come già abbiamo visto, dopo che Apple non ha approvato Google Voice in AppStore, l’FCC – Federal Communications Commission – ha chiesto spiegazioni alle due aziende protagoniste e ad AT&T riguardo all’accaduto. Di seguito trovate la risposta della società californiana diffusa attraverso un comunicato stampa:

PUBBLICITÀ

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.


“Contrariamente a quanto pubblicato dai media, Apple non ha rifiutato l’applicazione Google Voice, ma sta continuando a verificarla. L’applicazione non è stata approvata poiché altera l’esperienza dell’utente distintiva dell’iPhone, sostituendo la funzionalità integrata nel telefono e l’interfaccia utente Apple con la propria interfaccia per telefonate, messaggi di testo e messaggi vocali. Apple ha speso molto del suo tempo a sviluppare un interfaccia distinta e a trovare una strada innovativa per esprimere perfettamente le funzionalità dell’iPhone”

Per quanto riguarda il ruolo di AT&T, che ha già preso le sue difese affermando di non essere coinvolta, Apple spiega chiaramente che l’operatore mobile non ha alcun ruolo nel processo di approvazione delle applicazioni. L’unica cosa che viene richiesta dal contratto AT&T, infatti,è quella di non “includere le funzionalità nei telefoni di Apple che consentirebbero ad un cliente di far uso della rete di AT&T per effettuare chiamate VOIP senza ottenere autorizzazione da AT&T stessa”.

Inoltre, Apple ha aggiunto alcune informazioni sul processo di approvazione delle applicazioni, affermando che ci sono 40 revisori esperti che lavorano a tempo pieno per effettuare i controlli. Un’applicazione viene approvata dopo l’esito positivo da parte di almeno 2 revisori. Il colosso di Cupertino fa sapere, infine, che è stato istituito anche un consiglio esecutivo che si occupa della supervisione delle revisioni di casi particolari ed importanti.

[Via]

Se hai trovato interessante questo articolo, condividilo e fallo leggere anche ai tuoi amici:

Lascia un commento

Back to top button

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo. Qui NON TROVERAI MAI Pubblicità Video, Pubblicità con riproduzione automatica oppure Pubblicità che si sovrappongono allo schermo!

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.