Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

Foxconn registra il primo calo di vendite in 25 anni a causa di Apple
Apple

Foxconn registra il primo calo di vendite in 25 anni a causa di Apple 

Martedì scorso Foxconn, azienda che da anni si occupa dell’assemblaggio di dispositivi Apple, ha annunciato il suo primo calo di vendite dal 1991 a causa della scarsa richiesta dell’azienda di Cupertino prima del lancio di iPhone 7.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

L’azienda, secondo l’indice Nikkei, nel 2016 ha registrato un lieve calo rispetto all’anno precedente attribuito ad Apple che ricopre circa il 50% delle entrate.

Secondo Apple il calo delle vendite è stato causato da iPhone 6s che, nonostante l’introduzione di 3D touch, Live Photos e video in 4K, non ha convinto gli utenti essendo visto come un modesto aggiornamento di iPhone 6.

La situazione è leggermente migliorata sul finire dello scorso anno con una più robusta richiesta di iPhone 7 Plus considerato decisamente più innovativo rispetto ad altri modelli grazie alla presenza della doppia fotocamera che consente l’utilizzo della modalità “ritratto”.

Per favorire le vendite di iPhone 7 Plus , Apple si è vista costretta a tagliare di un 10% gli ordini di iPhone 7 per il 2017.

La scelta di Apple ha penalizzato fortemente Pegatron, altra azienda a cui è stato affidato l’assemblaggio di iPhone 7, che nei prossimi mesi perderà quasi il 28% dei suoi ricavi.

Via | appleinsider

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.