Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iPhone

Nel 2010 gli hacker potrebbero concentrarsi su Google Wave, Android ed iPhone 

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Roel Schouwenberg, un ricercatore impegnato nei Kaspersky-Lab americani, ha affermato che, molto probabilmente, con l’arrivo del nuovo anno, potrebbe esserci un cambiamento nel tipo di malware che si diffondono in rete. Secondo la sua opinione, Google Wave, Android ed iPhone saranno i servizi/dispositivi più mirati da tutti gli hacker mondiali.

Per quanto riguarda Google Wave si inizierà con lo spam per poi arrivare ad attacchi di pishing ed infine alle vulnerabilità del sistema. Per Android la contaminazione sarà avantaggiata dalla continua espansione e diffusione di questi nuovi dispositivi.

Più tranquilla la situazione per il dispositivo della Mela: secondo Schouwenberg, infatti, tutti gli iPhone sono abbastanza protetti grazie al controllo presente su AppStore. Le uniche minacce, forse, potrebbero risultare in un apparecchio jailbreakkato, la cui procedura toglie tutte le limitazioni che Apple ha introdotto per evitare, appunto, questi spiacevoli accaduti. Per concludere, il ricercatore afferma e sottolinea che con il nuovo anno il malware sarà sempre più sofisticato e diventerà una minaccia sempre più grande.

Via | MacityNet

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.