iPhone 8Rumors

iPhone 8 potrebbe sbloccarsi tramite riconoscimento facciale

Il riconoscimento facciale, già presente su altri smartphone concorrenti, potrebbe diventare realtà anche su iPhone con il modello in arrivo quest’anno. La voce è partita da Timothy Arcuri tramite Business Insider, il quale sostiene l’introduzione di nuovi sensori per permettere questa nuova feature.

Secondo l’analisi fatta da Arcuri, il prossimo iPhone avrà “una sorta di riconoscimento facciale, che funzionerà tramite un apposito sensore posto vicino alla fotocamera FaceTime”. Questo è quindi il primo rumor riguardante questa possibile funzione dell’iPhone 8. Nei prossimi mesi che ci separano dall’uscita del prossimo smartphone di Cupertino, vedremo se tale caratteristica verrà sostenuta anche da altre fonti o meno.

Non sappiamo se effettivamente Apple sta valutando la possibilità di inserire questo nuovo sensore, che potrebbe aumentare la sicurezza dei nostri dispositivi, lavorando in parallelo con il Touch ID. Inoltre, l’azienda di Cupertino potrebbe sfruttarlo anche per la realtà aumentata, sulla quale sta investendo parecchio.

Oltre alla presenza di questa nuova funzione, Arcuri parla anche dell’iPhone 8 da 5,8 pollici con display OLED, sostenendo gli altri rumors riguardanti la ricarica wireless, il display edge-to-edge ed il Touch ID integrato nello schermo del dispositivo. L’analista prevede un notevole successo sul mercato per questo iPhone, proprio come ha fatto recentemente Morgan Stanley.

Via | 9to5Mac

Tag

Continua a leggere..

Continua a leggere con l'Infinite Scrolling


Queste linee blu separano gli articoli. Continua a scorrere la pagina per visualizzare l'articolo precedente.

Back to top button
Close
Close

Stai utilizzando un AdBlocker


iSpazio è un portale gratuito, supportato da Pubblicità. Non faremo mai pagare i nostri utenti per leggere le Notizie.

Le pubblicità su questo Blog non sono mai state di tipo invasivo e sono davvero poche, posizionate in maniera tale da non arrecare disturbo.

Per tutti questi motivi, ti invitiamo a disattivare il tuo AdBlocker soltanto su questo sito per continuare la navigazione. Grazie di cuore!