Nonostante il numero di utenti attivi sia a favore di Spotify rispetto ad Apple Music, le etichette discografiche guadagnano maggiormente tramite le riproduzioni sulla piattaforma musicale di Apple.

La notizia emerge da una ricerca svolta da “The Trichordist“, un blog dedicato al mondo musicale. Stando ai risultati, Apple avrebbe pagato alle etichette discografiche circa $0.00735 per ogni brano riprodotto nel 2016, Spotify invece “solo” $0.00437.

La ricerca è stata effettuata su un catalogo composto da circa 150 album disponibili in streaming, su un campione di 115 milioni di riproduzioni sulle varie piattaforme del settore.

E voi contribuite ai guadagni tramite Apple Music o Spotify? Quale piattaforma utilizzate per ascoltare musica in streaming? Dite la vostra nei commenti.

Via | AppleInsider