Con l’annuncio dell’iPad, Apple cercherà di imporsi prepotentemente sul mondo dell’editoria, grazie anche all’iBooks Store. Sono già stati stretti degli accordi con famose case editrici e Amazon si è trovata improvvisamente di fronte a questa bufera, correndo subito ai ripari e preparando una contromossa.

Pare proprio che la società abbia fornito un ultimatum secondo il quale chi decide di passare ad Apple viene estromesso dal Kindle. L’editore americano Macmillan infatti, è già stato tagliato fuori ed il fenomeno potrebbe anche continuare.

Amazon sostiene che non bisogna “cedere al nemico” poichè loro mirano a vendere l’hardware servendosi di loro e degli ebook, mentre Amazon non percepisce particolari guadagni dal Kindle bensì dall’effettiva vendita dei libri che rappresenta l’unica cosa che dovrebbe realmente interessare agli editori. Amazon estenderà il proprio software a maggiori piattaforme in maniera tale da allargare il raggio d’azione. Ricordiamo che in AppStore è disponibile l’applicazione gratuita Kindle for iPhone che permetterà di leggere i libri di Amazon anche sull’iPad, sempre che Apple non decida di eliminarla per la solita motivazione di “riprodurre funzioni di applicazioni native”. Staremo a vedere chi avrà la meglio.

Via | Macitynet