Scarica la nostra App

iSpazio app

Resta in contatto con noi

Ascolta il nostro Podcast

ispazio podcast

Subscribe Now

* You will receive the latest news and updates on your favorite celebrities!

Trending News

iPhone

ARM punta al multi-core. Sarà così anche per il prossimo iPhone 4G? 

L’architettura ARM è quella più utilizzata nei dispositivi mobili (e non) attualmente disponibili in commercio e al Mobile World Congress  Macitynet ha avuto modo di intervistare Eric Schorn, Vice President Marketing Processor Division di ARM per scoprire cosa ci riservano gli smartphone del 2010.

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Schorn ha spiegato che tutti i dispositivi più evoluti utilizzeranno una versione Dual Core del Cortex-A9 che assicura prestazioni 4 volte maggiori rispetto agli altri processori per smartphone presentati l’anno scorso. “Nel caso di ARM Cortex-A9, l’architettura ed il design sono stati completati nel 2007 e consegnati ai partner nel 2008. I primi prototipi sono stati consegnati nel 2009, mentre i primi smartphone che integrano questa architettura sono stati presentati oggi a Barcellona e saranno disponibili nei negozi entro la prima metà di quest’anno”.

L’importanza e la diffusione di questa architettura è davvero impressionante. Al momento sono 40 miliardi i dispositivi che utilizzano questo sistema ed il futuro è tutto all’insegna del multi-core.

Si partirà dai dual-core mentre il 4 core è previsto per l’inizio del 2012. E’ difficile immaginare se anche Apple integrerà quest’ultima versione del processore con 2 core nel prossimo iPhone, ma le aspettative di tutti gli utenti sono sicuramente orientate in questo senso. La risposta definitiva arriverà soltanto quest’estate!

Via | Macitynet

Contenuto bloccato. Devi accettare i cookies per visualizzare questo contenuto.

Related posts

Commenti

Informativa

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.