Apple conferma l’arrivo di Lion per domani, dell’iOS 5 ed un “nuovo prodotto” a Settembre

Apple ha appena annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre fiscale del 2011 e durante la conferenza è stato confermato il rilascio di Lion per domani!

Il nuovo sistema operativo integrerà oltre 250 nuove funzioni, visibili dal sito ufficiale e costerà 23,99€. Il download invece avverrà attraverso il Mac App Store. Su iSpazioMac domani seguiremo il lancio in grande stile con notizie continue sul nuovo sistema operativo.

Stiamo seguendo la conferenza ed Apple e dopo aver ascoltato la descrizione ed il funzionamento di iCloud ed iOS 5, Apple ha confermato anche l’arrivo di un nuovo prodotto a Settembre. E’ stato chiesto di cosa si trattasse ed ovviamente non sono stati forniti ulteriori dettagli, ma la notizia non può che riferirsi all’iPhone 5.

Per quanto riguarda l’iPad 2, Apple sta cercando di fare il possibile per ampliare la produzione in maniera tale riuscire a soddisfare le richeiste proventienti da tutto il mondo.

In Cina le vendite Apple crescono del 600% con dei ricavi di 3,8 miliardi di dollari nello scorso quadrimestre e questa è un’opportunità veramente incredibile per Apple.

La società di Cupertino si aspetta una riduzione del prezzo dei vari componenti hardware dei propri prodotti (soprattutto l’iPhone), e le conseguenze positive possiamo subito immaginarle anche noi.

Apple ha stretto accordi con nuovi operatori in quest’ultimo trimestre, grazie ai quali riuscirà a portare l’iPhone anche nei mercati emergenti ed a consolidare la propria posizione nel territorio cinese, brasiliano, messicano e del Middle East, in cui non era fortissima.

Per quanto riguarda la notizia su Android, che ogni giorno riceve un numero esorbitante di attivazioni, Apple ha avuto molto da ridire sostenendo che i dati non sono certi e non possono essere considerati attendibili, al contrario di quelli sull’iOS. L’iPhone continua ad attirare sempre più attenzione, anche da parte delle aziende ed è ancora il più grande sistema operativo mobile esistente negli Stati Uniti. L’iOS riesce inoltre ad attrarre un numero altissimo di sviluppatori e a vendere applicazioni meglio di qualunque altra piattaforma, vincendo in qualsiasi tipo di confronto tanto da essere il Leader nella soddisfazione del cliente.

Apple spende parole anche sulla Apple TV sostenendo che continua a crescere la diffusione di questo prodotto ma che tuttavia resta “un supplemento”, tenendo a precisare che la società non intende far credere che si tratti di un prodotto di leva dal punto di vista dei profitti dell’azienda.

Per quanto riguarda la vendita del prossimo modello di iPhone, Apple dispone già di ben 150 mila rivenditori diversi (oltre gli Store Ufficiali), sparsi per il mondo, in maniera tale da riuscire a soddisfare, anche se a “piccole dosi” tutti i clienti attraverso un canale distributivo ben diversificato, soprattutto nei mercati maturi.

Per quanto riguarda i Fornitori di componenti dei prossimi prodotti Apple, compreso l’iPhone 5, la società preferisce non esprimersi, sostenendo che anche questo è uno dei motivi della “magia” e del successo che ottengono. Sicuramente però ci svelano che per crescere nei mercati emergenti punteranno molto sulle ricaricabili anzichè gli abbonamenti. E’ necessario creare utenza e volumi quindi ognuno deve essere libero di poter acquistare il terminale nelle modalità che preferisce, quindi probabilmente anche senza esclusive e blocchi operatore.

Nel settore Computer, Apple è cresciuta del 14% mentre tutto il resto del mercato è in crisi e mostra margini di crescita pari soltanto al 2%. Molti utenti stanno passando a Mac forti del successo degli iPhone ma soprattutto degli iPad. Dagli ultimi accertamenti di Apple sono di più gli utenti che acquistano un iPad che quelli che acquistano un computer Windows in USA.

Apple conferma ancora una volta il rilascio di Lion per domani, sostenendo che anche questo nuovo sistema operativo aumenterà le vendite di Mac.

La domanda di iPad 2 è così numerosa che Apple non riesce a soddisfare tutti, la produzione è già aumentata e da fine Luglio si dovrebbe riuscire a raggiungere un equilibrio tra offerta e domanda. Anche le Aziende si sono avvicinate tutte all’iPad in pochissimo tempo ed Apple è orgogliosa di questo in quanto solitamente le grosse società tendono ad aspettare, a collaudare per anni i nuovi prodotti prima di adottarli, ma invece per l’iPad 2 è stato “amore a prima vista”.

Apple è convinta che gli utenti ameranno iCloud così come l’iOS 5. L’iPhone continua ad essere uno dei principali motivi di crescita e del successo che sta avendo l’azienda, nonostante il fatto che ci sia ancora tanto da fare e da imparare, adesso si sentono pronti a conquistare la Cina ed altri mercati.

Apple ha perso una piccola quota di vendite per quanto riguarda gli iPhone nel Regno Unito, in Germania, in Francia ed in Giappone ed un giornalista ha chiesto se per far fronte a questa situazione ci sarà un iPhone più economico ma Apple ha risposto che c’è già adesso, ed è l’iPhone 3GS. Apple continuerà a produrre prodotti di qualità di cui poter essere fieri e cercherà di farlo riducendo anche il prezzo ma senza introdurre nuovi gadget dalle features limitate soltanto per poterli commercializzare ad un prezzo inferiore e più accessibile. Smentita dunque, definitivamente, ogni ipotesi su un iPhone Nano o Mini. La società pensa che sia meglio acquistare un prodotto valido, pagandolo il giusto prezzo piuttosto che uno economico per poi ritrovarsi con uno smartphone sicuramente non all’altezza degli standard qualitativi di Cupertino e bisogna dire che nell’imprimere questa filosofia negli utenti, la Apple è davvero brava.

La conferenza termina qui. Su iSpazioMac d’ora in avanti troverete tutte le notizie riguardanti Lion prima e soprattutto dopo l’uscita, prevista per domani. Vi aspettiamo numerosi!

Apple ha appena annunciato i risultati finanziari del terzo trimestre fiscale del 2011 e durante la conferenza è stato confermato…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: