Tim Cook ci aggiorna riguardo Siri, la disputa sui brevetti ed i problemi in Thailandia

Direttamente dalla conferenza Apple del quarto trimestre 2011, Tim Cook ha risposto alle domande della stampa e si è soffermato soprattutto sul nuovo assistente personale Siri, sulla battaglia legata ai brevetti e sulla chiusura di una fabbrica in Tailandia.

Tim Cook durante la Q4 2011, oltre ad aver annunciato i risultati dell’ultimo trimestre, ha risposto anche alle numerose domande dei giornalisti in sala. Per prima cosa gli è stato chiesto un commento su Siri, l’assistente personale introdotto con l’iPhone 4S, ed il CEO ha usato parole come “fantastico”“incredibile”, definendola una “profonda innovazione” ed affermando che “nel tempo… molte, molte persone lo utilizzeranno in modo sostanziale”.

Riguardo le battaglie legali in corso con i vari competitors si è espresso con queste parole:

Abbiamo speso un sacco di tempo, di soldi e di ricerca per presentare incredibili innovazioni… non ci piace quando qualcun altro se ne appropria. Purtroppo siamo stati costretti a prendere provvedimenti giudiziari per rimediare.

Nei giorni scorsi la fabbrica in Cina della Catcher Technology, produttrice di case in metallo per MacBook, ha dovuto chiudere a causa di cattivi odori provenienti dall’edificio. Quando è stato chiesto della potenziale mancanza dei gusci unibody per MacBook, riportata dal Financial Times, Tim Cook ha risposto che Apple sta attualmente investigando sulla questione.

Tim Cook ha anche affrontato il problema causato dal recente disastro in Thailandia. Le inondazioni che hanno colpito la Thailandia potrebbero rallentare notevolmente la produzione di hard disk dalle fabbriche dislocate in quel territorio:

Abbiamo diversi fornitori, ci sono molte fabbriche non utilizzabili, ed i tempi di recupero non sono noti. Non posso darvi un rendiconto preciso, ma è ciò di cui mi sto occupando. Ci sarà una carenza complessiva nel mercato delle unità disco, come influirà su Apple non ne sono sicuro.

Quando gli è stato chiesto cosa farà l’azienda di quegli 80 miliardi di dollari in più, Cook ha risposto che “il denaro non brucia nelle tasche” e che comunque il consiglio sta continuamente discutendo su come investire i soldi.

Infine Tim Cook ha espresso un commento riguardo il mondo dei tablet, egli infatti ha affermato che il mercato dei tablet sarà molto più vasto di quello dei PC.

Via | 9to5Mac

Direttamente dalla conferenza Apple del quarto trimestre 2011, Tim Cook ha risposto alle domande della stampa e si è soffermato…

Reaction
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in:
Prima di commentare, leggi il Regolamento. Se commenti, dichiari di aver letto ed accettato tutte le nostre regole sulle discussioni nel nostro Blog.