Samsung nega l’organizzazione della campagna anti-Apple nello store australiano

Vi avevamo già parlato in questo nostro articolo della campagna anti-Apple che Samsung pare abbia allestito fuori dallo store australiano. La società coreana oggi ha ufficialmente negato ogni coinvolgimento con la protesta “Wake Up  tenuta all’inizio di questa settimana.

Il dito di tutti è stato subito puntato contro Samsung, anche in seguito al video in cui gli utenti della Mela venivano accostati a un branco di pecore, ma l’azienda ha negato con fermezza. Infatti oggi ha dichiarato ufficialmente che:

Samsung Electronics Australia non ha niente a che fare con la campagna ‘Wake-Up’.”

In molti vedono in questa insolita manifestazione una mossa commerciale da parte di Samsung, che avrebbe organizzato proprio in occasione dell’uscita del prossimo Samsung Galaxy S III una campagna di marketing virale che avrebbe come bersaglio proprio il nemico di sempre, Apple.

In conclusione non è chiaro chi sia stata la mente dietro a questo flashmob, ma è stato ben coordinato e dispone di beni costosi come un autobus dipinto, rendendolo apparentemente un pò troppo elaborato per un gruppo di fans, ma non si sa mai. Appena avremo delle notizie ufficiali ovviamente vi aggiorneremo prima possibile.

Via | PhoneArena

Vi avevamo già parlato in questo nostro articolo della campagna anti-Apple che Samsung pare abbia allestito fuori dallo store australiano. La…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: