Nano-SIM: Apple modifica il design dopo le accuse di Nokia, la decisione verrà presa entro Maggio

Entro fine Maggio l’European Telecommunications Standards Institute dovrà decidere quale nano-sim scegliere come futuro standard, fra tutte quelle presentate. Apple ha recentemente modificato il design della propria nano-sim, che gareggia con quelle presentate dalle rivali Nokia e Rim.

La redazione di The Verge ha intervistato il produttore di SIM card Giesecke & Devrient presso il CTIA, riguardo lo standard nano-SIM su cui Apple e Nokia sono in guerra negli ultimi mesi. L’azienda ha mostrato il design del protitipo proposto da Apple, che può essere considerato un’evoluzione dell’attuale micro-SIM al quale i possessori di iPhone e iPad sono già abituati.

L’ETSI deciderà definitivamente per lo standard entro metà Maggio. La votazione è stata ritardata, ma è attualmente in corso. La società G&D è tra i membri votanti, ma ovviamente non hanno dichiarato quale sarà il loro voto. La presenza delle nano-SIM Apple nello stand però fa intuire la loro preferenza.

Nello stand non erano infatti presenti i prototipi di Nokia, perciò è stato chiesto se ci fosse una sorta di schieramento a favore di Apple, ma la risposta è stata “lavoriamo con tutti”. Le proposte dei concorrenti di Apple assomigliano più a schede microSD che alle attuali SIM, il che presumibilmente renderà difficile o impossibile utilizzare un adattatore per farle lavorare con i telefoni più vecchi.

La decisione finale sta ritardando poichè Nokia accusò Apple di non rispettare le specifiche imposte dallo standard 4FF. Tra le linee guida infatti, vi è l’obbligo di presentare una nano-SIM che sia impossibile da inserire in uno slot per micro-SIM. La società produttrice di SIM ha rivelato che Apple ha perciò cambiato il suo vecchio prototipo a favore di una nano-SIM con della plastica aggiunta nei bordi dei contatti elettrici. La nuova nano-SIM è difficile da inserire in uno dei vecchi slot, ma a causa dei bordi aggiunti le dimensioni della card sono aumentate ed il risparmio di spazio rispetto alle micro-SIM  si è ridotto.

Tra la standardizzazione delle micro-SIM e la loro effettiva realizzazione passarono 5 anni. Questa volta, però, G&D assicura che i tempi saranno molto più brevi poiché  “l’adozione è guidata da un fornitore”. Non ci sarà tempo per vedere il nuovo standard nel prossimo iPhone, ma forse già dal 2013 i device Apple adotteranno le nuove SIM.

Via | The Verge

Entro fine Maggio l’European Telecommunications Standards Institute dovrà decidere quale nano-sim scegliere come futuro standard, fra tutte quelle presentate. Apple ha recentemente…

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: