iPhone 6 e iPhablet: trapelano le specifiche tecniche dei nuovi device Apple

Un nuovo rapporto della KDB Daewoo Securities, famosa per aver azzeccato diversi aspetti degli iDevice non ancora presentati, ha raccolto importanti informazioni su quelle che saranno le specifiche tecniche del nuovo iPhone 6 e del presunto iPhablet. Ecco tutti i dettagli.

iphone

In una nota agli investitori consegnata la scorsa settimana, la coreana KDB Daewoo Securities ha descritto in modo dettagliato i prossimi dispositivi Apple, sulla base di informatori presenti nelle filiere produttive della società. Nel caso dei nuovi modelli di iPhone, la nota rivela quasi ogni minimo dettaglio per quanto riguarda le principali caratteristiche tecniche. Per quanto riguarda il presunto iPhablet invece, KDB ha raccolto solo pochi (anche se interessanti) dettagli.

La più grande differenza tra quello che sarà l’iPhone 6 e il device che assumerà il ruolo di phablet Apple, risiede sicuramente nelle dimensioni del display. Secondo KDB infatti, l’iPhone 6 avrà uno schermo da 4,7 o 4,8 pollici, mentre il modello più grande avrà un display da 5,5 pollici. Le dimensioni dello schermo sono esattamente in linea con i precedenti rumor.

Lo schermo dell’iPhone 6 avrà una risoluzione Full HD (1.920 x 1.080 pixel), mentre il phablet raggiungerà il territorio dei 2K “quad HD” con una risoluzione di 2.272 x 1.280 pixel.

Per quanto riguarda le altre caratteristiche tecniche dell’iPhone 6, avremo a disposizione modelli da 16GB, 32GB, 64GB e 128GB, con 2GB di RAM, una fotocamera posteriore da 8 megapixel, una fotocamera frontale da 3.2 megapixel e una batteria da 1.800 mAh.

I dispositivi saranno alimentati da un processore A8 a 64 bit, e monteranno il nuovo iOS 8 che verrà presentato quest’estate durante la WWDC. Sia iPhone 6 che iPhablet dovrebbero essere presentati quest’autunno come tradizionalmente accade da diversi anni.

Voi cosa ne pensate di queste specifiche? Ritenete sufficiente una batteria da 1.800 mAh?

Via | BGR

 

Mi Piace
Mi Piace Love Haha Wow Sigh Grrr
Se questo articolo ti è piaciuto, ti consigliamo di seguirci su Telegram per restare sempre aggiornato su temi simili oppure su Facebook. Ci trovi anche su Twitter, dove leggerai tutti i titoli dei nostri articoli, proprio come tramite gli RSS. Iscriviti infine al nostro canale YouTube per non perderti i nostri video!
Pubblicato in: